Attività Scientifica

C.U.P.

Centro Unico Prenotazioni
Ospedale San Camillo IRCCS
Lido di Venezia

Tel. 041 22 07 244

Numero Verde 800 86 24 34

(Lun-Ven dalle 11.00 alle 14.00)

Centralino

Tel. 041 22 07 111


Clicca qui per accedere al portale dovesalute.gov.it del Ministero della Salute




bandi e concorsi

  • Terapista occupazionale

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n.1 posto di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE TERAPISTA OCCUPAZIONALE CAT. D - Scadenza 20 febbraio 2017 ore 12.00

  • Logopedista (determinato)

    Avviso Pubblico, per titoli e colloquio, per l’assunzione a tempo determinato di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO - PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE LOGOPEDISTA CAT. D - Scadenza 30 luglio 2017 ore 12.00

  • Infermiere (determinato)

    Avviso pubblico (B.U.R. Veneto n.14 del 19 febbraio 2016), per titoli e colloquio, per l’assunzione a tempo determinato di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO INFERMIERE CAT. D. - Scadenza 21 marzo 2016 ore 12.00 - Ammissione dei candidati - Integrazione delibera ammissione candidati

  • Logopedista (indeterminato)

    Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 1 posto di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE LOGOPEDISTA CAT. D - Scadenza 31 agosto 2017 ore 12.00 - Ammissione dei candidati - Comunicazione calendario prove d'esame

  • Dirigente medico (indeterminato)

    Bando concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n.1 posto di DIRIGENTE MEDICO DELLA DISCIPLINA DI MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE - scadenza 19 giugno 2017 ore 12.00 - Ammissione dei candidati

  • Dirigente medico (determinato)

    Avviso pubblico, per titoli e prova teorico-pratica, per la formulazione di graduatoria da utilizzare per assunzioni a tempo determinato di DIRIGENTE MEDICO DELLA DISCIPLINA DI MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE - Scadenza 24 dicembre 2016 ore 12.00

  • Infermiere coordinatore

    Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 1 posto di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO ESPERTO INFERMIERE COORDINATORE Cat. DS - Scadenza 16 ottobre 2017 ore 12.00

  • Borse di studio (ricerca)

    Avviso pubblico per l'assegnazione di n.6 BORSE DI STUDIO nell'ambito della ricerca corrente e finalizzata - Scadenza 25 luglio 2017 ore 12.00

  • Educatore professionale

    Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 1 posto di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO – PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE EDUCATORE PROFESSIONALE (Cat. D) - Scadenza 13 luglio 2017 ore 12.00 - Ammissione dei candidati - Comunicazione calendario prove d'esame

  • Assistente tecnico

    Avviso Pubblico, per titoli e prova teorico-pratica, per l’assunzione a tempo determinato a tempo parziale al 50% per mesi 6 di n. 1 ASSISTENTE TECNICO – PERSONALE TECNICO (Cat. C) - scadenza 22 maggio 2017 ore 12.00 - Ammissione dei candidati

Vedi tutti »

Linea 1

Presupposti neurobiologici del recupero funzionale

Corrado Angelini
Responsabile
Prof. Corrado Angelini
e-mail: corrado.angelini@ospedalesancamillo.net

 

Razionale
La linea di ricerca n. 1 "Presupposti neurobiologici del recupero funzionale" mira allo studio e alla comprensione delle basi biologiche, in particolare genetiche, molecolari e fisiopatologiche, implicate in molteplici e severe patologie neurologiche, quali le malattie neurodegenerative, neuromuscolari, cerebro-vascolari, le affezioni traumatiche e autoimmuni del sistema nervoso centrale e periferico. Particolare riguardo è posto allo studio dei meccanismi di riparazione/rigenerazione sottesi al recupero funzionale.

La linea di ricerca è articolata in tre aree:

  • lo studio della comunicazione intercellulare, come possibile base della plasticità neuronale, sia a livello sinaptico con i mosaici recettoriali, sia a livello extrasinaptico con microvescicole ed esosomi;
  • la ricerca di biomarkers, proteomici e genetici, predittivi dell’outcome, sia nel corso di patologie neurodegenerative, sia in esiti di lesioni acute;
  • lo studio dei meccanismi dell’atrofia nelle patologie neuromuscolari e dei possibili meccanismi di recupero.

L'approccio sperimentale è multidisciplinare ed è rivolto all'identificazione di marcatori utili nella diagnosi e nella personalizzazione dei trattamenti, integrando studi condotti in modelli animali e cellulari con studi biochimici, neurofisiologici, di brain imaging strutturale e funzionale, molecolari e genetici condotti in coorti di pazienti affetti dalle malattie sopraindicate. I diversi progetti riferiti a questa linea di ricerca sono condotti combinando diversi approcci olistici, come ad esempio la genomica, la trascrittomica, la proteomica, l'imaging (RMN funzionale).
Questo tipo di approccio congiunto è mirato alla realizzazione di piattaforme tecnologiche dedicate a problematiche specifiche che integrino dati epidemiologici, genetici, proteomici, funzionali e clinici.

Obiettivi
Gli scopi della linea di ricerca sono:

  • studiare e ampliare le conoscenze sui meccanismi neurobiologici fondamentali principalmente coinvolti nel recupero funzionale, tra i quali la morte neuronale, la riparazione, la rigenerazione e la plasticità neuronale, l'apprendimento e il danno ossidativo;
  • individuare le basi razionali per possibili nuovi approcci terapeutici in grado di favorire i meccanismi di recupero;
  • fornire gli indicatori biologici per conoscere meglio le basi della variabilità clinica nei pazienti in neuroriabilitazione e facilitare la prognosi dell'outcome.

I risultati ottenuti dovranno trovare sbocco in nuovi percorsi clinico/diagnostici e terapie riabilitative integrate e, come tali, più completi.

 

Vengono qui elencati i progetti di ricerca corrente sviluppati e in corso, indicizzati per anno di inizio dell'attività. Trattasi di progetti pluriennali, di durata variabile (numerosi progetti dell'annata 2011-2012 sono infatti ancora in corso):

ATTIVITA' 2013

1. Meccanismi implicati nel rilascio di Microvescicole (MVs) da astrociti e gliosomi in condizioni basali e dopo stimolazione glutamatergica e dopaminergica.
Responsabile: Luigi Francesco Agnati
Altri enti coinvolti: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Karolinska Institutet Stockholm.

2. Rilevanza diagnostica terapeutica e riabilitativa della comunicazione intercellulare mediante Microvescicole (MVs) e mRNAs nell’ictus.
Responsabile: Annamaria Vallelunga

3. Rilevanza diagnostica terapeutica e riabilitativa della comunicazione intercellulare mediante Microvescicole (MVs) e miRNAs nelle patologie neurodegenerative.
Responsabile: Luigi Francesco Agnati

4. Identificazione di microRNAs circolanti nella malattia di Parkinson e nei Parkinsonismi Atipici.
Responsabile: Annamaria Vallelunga
Altri enti coinvolti: Università degli Studi di Catania

5. Biomarcatori periferici di progressione della sclerosi multipla e risposta al trattamento riabilitativo.
Responsabile: Raffaella Flaibani 

6. Valutazione delle alterazioni sieriche di microRNA muscolo specifici in pazienti SLA sottoposti a trattamento riabilitativo.
Responsabile: Elisabetta Tasca
Altri enti coinvolti: Università degli Studi di Padova

7. Modificazioni di markers biochimici determinate dall’intervento riabilitativo terapeutico in pazienti affetti da SLA.
Responsabile: Elisabetta Tasca

8. Colture muscolari come modello di danno funzionale neuromuscolare.
Responsabile: Corrado Angelini

ATTIVITA' 2011-2012

Programma: Caratterizzazione biochimica, finalizzata alla diagnosi e al recupero funzionale, di malattie rilevanti dal punto di vista socio-economico
Responsabile: Luigi Francesco Agnati

1. Chiarimento della rilevanza diagnostica, clinica e riabilitativa della interazione allosterica fra "G-protein coupled receptors" (GPCRs)

2. Chiarimento della rilevanza diagnostica e clinica della comunicazione intercellulare mediante Microvescicole (MVs)

3. Chiarimento della rilevanza diagnostica e clinica della comunicazione intercellulare mediante Mosaici Recettoriali (RM)

  

Programma: Processi di degenerazione a carico dei motoneuroni spinali
Responsabile: Alberta Leon

1. Attivazione dell'atrofia ed autofagia nelle malattie neuromuscolari.
Responsabile: Corrado Angelini

ATTIVITA' 2010

Programma: Caratterizzazione biochimica, finalizzata alla diagnosi e al recupero funzionale, di malattie rilevanti dal punto di vista socio-economico
Responsabile: Luigi Francesco Agnati

1. Caratterizzazione biochimica, finalizzata alla diagnosi e al recupero funzionale, di malattie neurodegenerative.

2. Caratterizzazione biochimica, finalizzata alla diagnosi e al recupero funzionale, delle conseguenze dell'abuso di sostanze stupefacenti, in particolare di cocaina.

3. Caratterizzazione biochimica, finalizzata alla diagnosi e al recupero funzionale, delle conseguenze delle cerebro-lesioni acquisite, in particolare ictus e trama cranico.

 

Programma: Meccanismi cellulari e molecolari implicati nel recupero funzionale delle demenze
Responsabile: Alberta Leon

1. Meccanismi che regolano la produzione, il rilascio e la degradazione di beta-amiloide in cellule del sistema nervoso (e meccanismo di azione delle diidropiridine).

2. Relazioni tra funzione delle neurotrofine e amiloidogenesi.

3. Sclerosi laterale amiotrofica in animali con espressione di SOD1 tessuto-specifica.

 

Programma: Processi di degenerazione a carico dei motoneuroni spinali
Responsabile: Alberta Leon

1. Ruolo del CFTR nella SLA.

2. Le poliammine come possibile chiave per interpretare i meccanismi alla base della SLA e per l'esplorazione di nuove strategie terapeutiche.

 

Programma: Malattie extrapiramidali
Responsabile: Angelo Antonini

1. Genetica ed epidemiologia dei Parkinsonismi.
Altri enti coinvolti: Azienda Ospedaliera di Padova; University of Washington (USA).

2. Diagnosi differenziale dei Parkinsonismi: ruolo della neuropatologia e delle neuroimmagini.
Altri enti coinvolti: Clinica Neurologica di Brno (Repubblica Ceca); Azienda Ospedaliera di Padova.

3. Disturbi comportamentali e cognitivi nella malattia di Parkinson e nei parkinsonismi e rispettivi correlati morfologici e funzionali.

4. Ruolo dei sintomi non-motori e delle alterazioni del sistema nervoso autonomico nei parkinsonismi.
Altri enti coinvolti: King's College Hospital and University (London, UK); Hospital Lewisham (London, UK); Fundaciòn Reina Sofia (Madrid, Spain); CIBERNED (Madrid, Spain), Instituto de Salud Carlos III (Madrid, Spain).

5. Terapie farmacologiche e chirurgiche nei parkinsonismi.

ATTIVITA' 2009

Programma: Meccanismi del recupero nelle malattie neurodegenerative, neuromuscolari e neuroinfiammatorie

1. Funzione motoria in pazienti con SLA dopo riabilitazione: ricerca di biomarkers biochimici e genetici.
Responsabile: Alberta Leon

2. Studio preclinico di neurotossicità del bortezomib nel ratto wistar
Responsabile: Alberta Leon

3. Meccanismi molecolari dell'atrofia muscolare umana nelle diverse patologie neuromuscolari: studi di modulazione proteica e di espressione genica mediante microarray.
Responsabile: Paola Cudia

 

Programma: Meccanismi di plasticità neuronale nelle cerebrolezioni acquisite

1. Biomarkers di outcome nei pazienti con cerebrolesioni acquisite in trattamento riabilitativo.

 

Programma: Meccanismi di recupero funzionale nelle patologie neuroncologiche
Responsabile: Mauro Dam

1. Biomarkers e trattamento riabilitativo in neuroncologia.
Responsabile: Antonio Merico 

ATTIVITA' 2008

Programma: Presupposti neurobiologici del recupero nelle malattie degenerative

1. Neurogenomica: fattori genetici e patologie neurodegenerative.
Responsabile: Alberta Leon

2. Studio di associazione genetica fra il polimorfismo della paraoxonasi1 (PON1) e la malattia di Alzheimer e correlati biochimici.
Responsabile: Annachiara Cagnin

3. Studio di associazione genetica tra polimorfismi della proteina tau e progranulina e demenza fronto-temporale
Responsabile: Elisabetta Gasparoli

4. Nuovi approcci per l'analisi di meccanismi molecolari implicati in processi neurodegenerativi.
Responsabile: Alberta Leon

5. Dosaggio dei glicosaminoglicani nel liquor e nelle urine di pazienti affetti da demenza di Alzheimer: ruolo diagnostico e possibili implicazioni terapeutiche.
Responsabile: Chiara Briani

 

Programma: Studio dei meccanismi di plasticità neuronale

1. Studio dei meccanismi alla base della comunicazione intercellulare
Responsabile: Luigi Francesco Agnati

 

Programma: Presupposti neurobiologici del recupero nelle malattie infiammatorie del Sistema Nervoso Centrale (SNC)

1. Markers liquorali con possibile valore prognostico
Responsabile: Paolo Gallo

ATTIVITA' 2005-2006-2007

1. Fattori genetici e plasticità neuronale nell'uomo: ruolo di varianti polimorfiche del BDNF.
Responsabile: Alberta Leon

2. Reinnervazione della placca motrice dei muscoli scheletrici in modelli sperimentali di paraplegia.
Responsabile: Pier Franco Spano

3. Nuovi approcci per l'analisi di meccanismi molecolari implicati in processi degenerativo/riparativi del SNC.
Responsabile: Alberta Leon

4. Studio di fattori genetici di rischio vascolare nella Malattia di Alzheimer.
Responsabile: Annachiara Cagnin

5. Studio del ruolo delle LDL ossidate nello sviluppo della demenza.
Responsabile: Annachiara Cagnin

6. Studio di fattori di rischio genetico coinvolti nelle demenze.
Responsabile: Annachiara Cagnin

7. Studio dei meccanismi cellulari e molecolari implicati nelle demenze.
Responsabile: Alberta Leon

8. Biodisponibilità e ruolo di alcuni ioni metallici nell'invecchiamento cerebrale e patologie correlate.
Responsabile: Adelio Rigo

9. Possibile ruolo degli antiossidanti nella conservazione e ripresa della funzionalità neuronale e cognitiva.
Responsabile: Adelio Rigo

10. Markers biologici periferici come possibile strumento diagnostico/prognostico nella sclerosi multipla.
Responsabile: Paolo Gallo

11. Funzionalità mitocondriale nella patologia del motoneurone e ricadute riabilitative.
Responsabile: Corrado Angelini

12. Mutazioni e polimorfismi genici implicati in patologie neurogenerative croniche nell'uomo.
Responsabile: Fulvio Bracco

Pagina aggiornata: ottobre 2014

Numeri utili I.R.C.C.S. Ospedale San Camillo di Venezia

Come raggiungerci

  • Da Venezia P.Roma / Stazione FS

    linee di navigazione n° 1 - 5.1 - 6
  • Da Lido S.Maria Elisabetta:

    linee autobus A direzione Alberoni.
  • Da Venezia Tronchetto:

    Linea 17 (ferry-boat) per Lido.
  • Da Chioggia:

    Linea 11 per Lido.

Da Aeroporto Marco Polo:

Da Fusina:

 

Come raggiungere il SAN CAMILLO