Attività Scientifica

C.U.P.

Centro Unico Prenotazioni
Ospedale San Camillo IRCCS
Lido di Venezia

Tel. 041 22 07 244

Numero Verde 800 86 24 34

(Lun-Ven dalle 11.00 alle 14.00)

Centralino

Tel. 041 22 07 111


Clicca qui per accedere al portale dovesalute.gov.it del Ministero della Salute




bandi e concorsi

  • Terapista occupazionale

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n.1 posto di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE TERAPISTA OCCUPAZIONALE CAT. D - Scadenza 20 febbraio 2017 ore 12.00

  • OSS (determinato)

    Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la formulazione di graduatoria da utilizzare per assunzione a tempo determinato di personale con la qualifica di OPERATORE SOCIO SANITARIO (OSS) - Scadenza 18 gennaio 2014 - Ammissione dei candidati - Convocazione colloquio

  • Logopedista (determinato)

    Avviso Pubblico, per titoli e colloquio, per l’assunzione a tempo determinato di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO - PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE LOGOPEDISTA CAT. D - Scadenza 30 luglio 2017 ore 12.00

  • Fisioterapista (determinato)

    Avviso Pubblico (B.U.R. Veneto n. 35 del 15 aprile 2016), per titoli e colloquio, per l’assunzione a tempo determinato di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE FISIOTERAPISTA CAT. D - scadenza 16 maggio 2016 ore 12.00 - Ammissione dei candidati - Modifica alla delibera di ammissione dei candidati

  • Infermiere (determinato)

    Avviso pubblico (B.U.R. Veneto n.14 del 19 febbraio 2016), per titoli e colloquio, per l’assunzione a tempo determinato di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO INFERMIERE CAT. D. - Scadenza 21 marzo 2016 ore 12.00 - Ammissione dei candidati - Integrazione delibera ammissione candidati

  • Logopedista (indeterminato)

    Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 1 posto di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE LOGOPEDISTA CAT. D - Scadenza 31 agosto 2017 ore 12.00

  • Dirigente medico (indeterminato)

    Bando concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n.1 posto di DIRIGENTE MEDICO DELLA DISCIPLINA DI MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE - scadenza 19 giugno 2017 ore 12.00

  • Dirigente medico (determinato)

    Avviso pubblico, per titoli e prova teorico-pratica, per la formulazione di graduatoria da utilizzare per assunzioni a tempo determinato di DIRIGENTE MEDICO DELLA DISCIPLINA DI MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE - Scadenza 24 dicembre 2016 ore 12.00

  • Borse di studio (ricerca)

    Avviso pubblico per l'assegnazione di n.6 BORSE DI STUDIO nell'ambito della ricerca corrente e finalizzata - Scadenza 25 luglio 2017 ore 12.00

  • Educatore professionale

    Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 1 posto di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO – PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE EDUCATORE PROFESSIONALE (Cat. D) - Scadenza 13 luglio 2017 ore 12.00

  • Assistente tecnico

    Avviso Pubblico, per titoli e prova teorico-pratica, per l’assunzione a tempo determinato a tempo parziale al 50% per mesi 6 di n. 1 ASSISTENTE TECNICO – PERSONALE TECNICO (Cat. C) - scadenza 22 maggio 2017 ore 12.00

Vedi tutti »

Linea 2

Neurofisiologia clinica

 

Dr. Francesco PiccioneDr.ssa Marianna Cavinato
ResponsabileCoordinatore organizzativo
e-mail: francesco.piccione@ospedalesancamillo.nete-mail: marianna.cavinato@ospedalesancamillo.net
Tel. +39 041 2207 208
Fax. +39 041 2207 248
Tel. +39 041 2207 207
Curriculum Vitae 

 

Razionale
La linea di ricerca corrente n.2 "Neurofisiologia Clinica", oltre ad occuparsi della diagnosi funzionale delle malattie neurologiche, ha il compito di studiare i meccanismi fisiopatologici del recupero funzionale e in particolare i meccanismi di neuroplasticità funzionale. Permette di verificare strumentalmente l’efficacia delle metodiche di riabilitazione e neurostimolazione utilizzate nell’ambito del trattamento delle gravi patologie neurologiche e di testare nuovi metodi strumentali di stimolazione per favorire il recupero.
Nell’ambito della Neuroriabilitazione, l’impiego di nuove metodiche neurofisiologiche permette di migliorare la definizione diagnostica e prognostica, nonché di sperimentare i trattamenti di neuromodulazione più idonei ad ottimizzare l’outcome del paziente.

Obiettivi
L’obiettivo principale è la conoscenza dei meccanismi di neuroplasticità, per sfruttare al meglio le risorse motorie e cognitive residue nel paziente neuroleso.
L’impiego di numerose apparecchiature strumentali innovative, quali la TMS, la registrazione degli ERPs, il Brain Mapping EEG associato alla Risonanza Magnetica Funzionale e la MagnetoEncefaloGrafia (MEG) permette infatti di individuare sottogruppi di pazienti, maggiormente responsivi ai trattamenti, a cui destinare in maniera più razionale le risorse riabilitative.
Con lo stesso approccio traslazionale, la registrazione dei segnali bioelettrici e biomeccanici correlati al movimento serve ad arricchire le conoscenze disponibili e a comprendere meglio alcuni problemi cruciali della riabilitazione, come la fatica, la spasticità, il dolore, il controllo del movimento e l’equilibrio, in modo da definire la tipologia dei trattamenti, anche in termini di frequenza, intensità e durata, nelle patologie neurologiche croniche.
Infine lo studio dell’efficacia dei trattamenti di neuromodulazione, nell’ambito del recupero di patologie gravissime, quali le gravi cerebrolesioni acquisite, apre prospettive per interventi mirati alla riduzione del deficit neurologico e al miglioramento delle alterazioni di coscienza.

 

Vengono qui elencati i progetti di ricerca corrente sviluppati e in corso, indicizzati per anno di inizio dell'attività. Trattasi di progetti pluriennali, di durata variabile (numerosi progetti dell'annata 2011-2012 sono infatti ancora in corso):

ATTIVITA' 2013

1. Sistemi di analisi per lo studio dell'attività EEG nei pazienti in stato vegetativo secondo la teoria dei grafi e tecniche di analisi multivariata.
Responsabile: Daniele De Massari
Altri enti coinvolti: Università Ca' Foscari di Venezia

2. Registro pazienti con esiti di anossia cerebrale.
Responsabile: Vincenzo Iaia

3. Studio dei trattamenti innovativi per le distrofie dei cingoli, le atrofie spinali e la glicogenosi tipo 2.
Responsabile: Corrado Angelini
Altri enti coinvolti: Università degli Studi di Padova; Università degli Studi di Pisa; Istituto Neurologico Nazionale Carlo Besta IRCCS di Milano; Gruppo Italiano per la Glicogenosi di tipo 2.

4. Espressione clinica differenziale di mitocondriopatie e SLA: plasticità muscolari nelle malattie neurodegenerative.
Responsabile: Corrado Angelini
Altri enti coinvolti: Università degli Studi di Padova; Università degli Studi di Pisa.

5. Paraparesi Spastiche Ereditarie: effetti clinici e molecolari del trattamento neuroriabilitativo.
Responsabile: Paola Cudia

6. Effetti clinici e biomolecolari di un nuovo protocollo neuroriabilitativo nel ridurre la fatica muscolare ed incrementare la forza muscolare dei pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica.
Responsabile: Antonio Merico

7. Valutazione e trattamento del disturbo disfagico in pazienti con malattie neuromuscolari.
Responsabile: Irene Battel
Altri enti coinvolti: Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova; Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona; ULSS 20 di Verona.

8. Effetti della stimolazione elettrica terapeutica e funzionale nelle patologie neuromuscolari e neurodegenerative.
Responsabile: Alfonc Baba

9. Metodiche di coregistrazione per la definizione del focus epilettico.
Responsabile: Emanuela Formaggio
Altri enti coinvolti: Università degli Studi di Verona

10. Analisi multivariata del segnale EEG per lo studio dei deficit cognitivi.
Responsabile: Emanuela Formaggio
Altri enti coinvolti: Università degli Studi di Verona

11. Progettazione e sviluppo di un training per pazienti con esiti di ictus basato su movimenti ellittici dell'arto superiore con feedback di forza generato da un sistema di brain-machine interface.
Responsabile: Stefano Silvoni

12. Analisi dei potenziali cognitivi con stimolazione vibro-tattile in pazienti con diagnosi di Sclerosi Laterale Amiotrofica per la caratterizzazione integrata dello stato clinico e potenziale applicabilità del metodo a strumenti di comunicazione alternativa-aumentativa.
Responsabile: Stefano Silvoni

13. Possibili meccanismi fisiopatologici, genetici e metabolici alla base del coinvolgimento cerebrale nelle malattie genetiche e metaboliche ereditarie rare, di possibile interesse per la programmazione della terapia riabilitativa motoria e cognitiva.
Responsabile: Paolo Tonin
Altri enti coinvolti: Università degli Studi di Salerno; Università degli Studi di Padova; Università degli Studi di Napoli.

ATTIVITA' 2011-2012

Programma: Metodiche neurofisiologiche per studiare la coscienza e favorire il recupero della responsività nei soggetti in stato vegetativo
Responsabile: Marianna Cavinato

1. Studio della reattività clinica e neurofisiologica per favorire il recupero della responsività e comunicazione nei pazienti in stato vegetativo e di minima coscienza.
Responsabile: Marianna Cavinato
Altri enti coinvolti: Azienda ULSS 6 Vicenza; Azienda ULSS 9 Treviso; Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar (Verona); Università degli Studi di Verona; Casa dei Risvegli "Luca De Nigris" di Bologna.

2. Metodiche neurofisiologiche per studiare la coscienza e favorire il recupero della responsività nei soggetti in stato vegetativo.
Responsabile: Maria Grazia Di Bono

3. Sviluppo di tecniche di Machine Learning per la decodifica del segnale EEG ed fMRI registrato nei pazienti in stato vegetativo e di minima coscienza.
Responsabile: Maria Grazia Di Bono

 

Programma: Metodiche neurofisiologiche per studiare la neuroplasticità e favorire i meccanismi di recupero motorio nelle cerebrolesioni acquisite
Responsabile: Antonio Merico

1. Valutazione mediante stimolazione magnetica transcranica (TMS) dell'efficacia dell'Action Observation Therapy (AOT) nel recupero del deficit motorio conseguente ad ictus.
Responsabili: Francesco Piccione, Marta Fedeli, Mattia Marangon

 

Programma: Studio delle alterazioni cognitive e comportamentali conseguenti a malattie neurologiche mediante l'utilizzo di registrazioni elettrofisiologiche e di neuro-imaging funzionale
Responsabile: Chiara Volpato

1. Markers comportamentali e neurofisiologici dell'apprendimento probabilistico: ruolo del sistema dopaminergico.
Responsabile: Chiara Volpato

2. La valutazione multimodale dei processi cognitivi nei pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA).
Responsabile: Chiara Volpato
Altri enti coinvolti: Università degli Studi di Padova

3. Interpretazione dell'attività elettrica cerebrale basata sulla teoria del caos.
Responsabili: Chiara Volpato, Mauro Dam

 

Programma: Studio dei meccanismi della fatica nelle malattie neuromuscolari e neurodegenerative
Responsabile: Corrado Angelini

1. Studio della fatica ed effetto dell'esercizio muscolare nella miastenia e nelle sindromi miasteniche paraneoplastiche.
Responsabile: Corrado Angelini
Altri enti coinvolti: Università degli Studi di Padova; Università degli Studi di Pisa.

2. Ruolo del sistema nervoso autonomico nei meccanismi di fatica delle malattie extrapiramidali.
Responsabile: Antonio Merico

 

Programma: Sviluppo ed applicazione della Brain Computer Interface (BCI)
Responsabile: Niels Birbaumer

1. Implementazione di un sistema di Brain-Machine Interface (BMI) per la riabilitazione dello stroke.
Responsabile: Stefano Silvoni

ATTIVITA' 2009-2010 

Programma: Studio delle alterazioni cognitive e comportamentali conseguenti a malattie neurologiche mediante l'utilizzo di registrazioni elettrofisiologiche e di neuro-imaging funzionale
Responsabile: Chiara Volpato

1. Studio pilota sugli effetti della stimolazione elettrica transcranica a correnti dirette (TDCS) sul recupero del deficit afasico conseguente ad ictus.
Responsabile: Chiara Volpato

 

Programma: Metodiche neurofisiologiche per studiare la coscienza e favorire il recupero della responsività nei soggetti in stato vegetativo
Responsabile: Marianna Cavinato

1. Studio delle risposte evocate da stimolazioni sensoriali indotte nei pazienti in stato vegetativo e di minima coscienza.
Responsabile: Marianna Cavinato


Programma:
Studio dei meccanismi della fatica nelle malattie neuromuscolari e neurodegenerative
Responsabile: Antonio Merico

1. Efficacia del trattamento neuroriabilitativo nel ridurre la fatica centrale e periferica dei pazienti affetti da malattie neurodegenerative (SLA).
Responsabile: Antonio Merico

2. Sclerosi Multipla e fatica: ricerca di specifiche alterazioni qualitative del muscolo scheletrico.
Responsabile: Paola Cudia

 

Programma: Sviluppo ed applicazione delle Brain Computer Interfaces nei pazienti con SLA
Responsabile: Francesco Piccione

1. Implementazione di un sistema Brain-Computer Interface (BCI) portatile basato sulla P300
Responsabile: Stefano Silvoni

2. Studio dell’orientamento dell’attenzione nello sviluppo di in una P300-Brain computer Interface per pazienti con SLA.
Responsabile: Konstantinos Priftis

3. Studio dei potenziali evento-correlati nella Sclerosi Laterale Amiotrofica
Responsabile: Chiara Volpato

 

Programma: Metodiche neurofisiologiche per studiare la neuroplasticità e favorire i meccanismi di recupero negli esiti di stroke
Responsabile: Chiara Volpato

1. Studio pilota sull'efficacia della Stimolazione Magnetica Transcranica ripetitiva (rTMS) nel trattamento dei disturbi afasici in pazienti con ictus emisferico sinistro.
Responsabile: Chiara Volpato

ATTIVITA' 2007-2008

1. Il ruolo della Stimolazione Magnetica Transcranica (TMS) nella prognosi e nella valutazione dell'efficacia del trattamento neuromotorio (nella Malattia dei Motoneuroni)
Responsabili: Antonio Merico, Francesco Piccione

2. Il ruolo del Sistema Nervoso Autonomico (SNA) nella genesi dei meccanismi di fatica delle patologie neurologiche croniche sottoposte a riabilitazione.
Responsabile: Antonio Merico

3. Valutazione neurofisiologica e trattamento mediante enhanced feedback dei disturbi dell'equilibrio nelle malattie del sistema nervoso centrale.
Responsabile: Maria Rosaria Stabile

4. Lo studio dei meccanismi di base e definizione dei protocolli clinici di trattamento della spasticità mediante tossina botulinica
Responsabile: Maria Rosaria Stabile

5. Registrazione ed analisi dei Potenziali Evocati (PE) e degli Event Related Potentials (ERPs) nella prognosi del recupero delle gravi cerebrolesioni acquisite.
Responsabile: Marianna Cavinato

6. Il ruolo delle metodiche neurofisiologiche combinate (EEG, TMS, ERPs) associate alla Risonanza Magnetica Funzionale (fMRI) per lo studio dell'attivazione di aree cerebrali perilesionali dopo somministrazioni di farmaci.
Responsabili: Paolo Manganotti, Antonio Fiaschi

7. Studio pilota sull'efficacia ed attività del Clenbuterolo, associato o meno all'esercizio fisico, nel ridurre la fatica muscolare dei pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica
Responsabile: Francesco Piccione

ATTIVITA' 2005-2006

1. La stimolazione magnetica transcranica nella valutazione dell'efficacia delle metodiche riabilitative.
Responsabile: Francesco Piccione

2. La stimolazione magnetica transcranica nella valutazione dell'eccitabilità corticale dopo somministrazione di farmaci.
Responsabile: Antonio Fiaschi

3. Studio del Sistema Nervoso Autonomico nella Sclerosi Multipla e nella Mielolesione post-traumatica.
Responsabile: Antonio Merico

4. Utilizzo della tossina botulinica nel trattamento della spasticità focale.
Responsabile: Francesco Piccione

5. Valutazione e trattamento dei disturbi dell'equilibrio dopo lesione neurologica attraverso piattaforma posturografica computerizzata (Smart Balance Master: SBS)
Responsabile: Lamberto Piron

Numeri utili I.R.C.C.S. Ospedale San Camillo di Venezia

Come raggiungerci

  • Da Venezia P.Roma / Stazione FS

    linee di navigazione n° 1 - 5.1 - 6
  • Da Lido S.Maria Elisabetta:

    linee autobus A direzione Alberoni.
  • Da Venezia Tronchetto:

    Linea 17 (ferry-boat) per Lido.
  • Da Chioggia:

    Linea 11 per Lido.

Da Aeroporto Marco Polo:

Da Fusina:

 

Come raggiungere il SAN CAMILLO