Attività Scientifica

C.U.P.

Centro Unico Prenotazioni
Ospedale San Camillo IRCCS
Lido di Venezia

Tel. 041 22 07 244

Numero Verde 800 86 24 34

(Lun-Ven dalle 11.00 alle 14.00)

Centralino

Tel. 041 22 07 111


Clicca qui per accedere al portale dovesalute.gov.it del Ministero della Salute




bandi e concorsi

  • Terapista occupazionale

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n.1 posto di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE TERAPISTA OCCUPAZIONALE CAT. D - Scadenza 20 febbraio 2017 ore 12.00

  • Logopedista (determinato)

    Avviso Pubblico, per titoli e colloquio, per l’assunzione a tempo determinato di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO - PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE LOGOPEDISTA CAT. D - Scadenza 30 luglio 2017 ore 12.00

  • Infermiere (determinato)

    Avviso pubblico (B.U.R. Veneto n.14 del 19 febbraio 2016), per titoli e colloquio, per l’assunzione a tempo determinato di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO INFERMIERE CAT. D. - Scadenza 21 marzo 2016 ore 12.00 - Ammissione dei candidati - Integrazione delibera ammissione candidati

  • Logopedista (indeterminato)

    Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 1 posto di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE LOGOPEDISTA CAT. D - Scadenza 31 agosto 2017 ore 12.00 - Ammissione dei candidati - Comunicazione calendario prove d'esame

  • Dirigente medico (indeterminato)

    Bando concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n.1 posto di DIRIGENTE MEDICO DELLA DISCIPLINA DI MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE - scadenza 19 giugno 2017 ore 12.00 - Ammissione dei candidati

  • Dirigente medico (determinato)

    Avviso pubblico, per titoli e prova teorico-pratica, per la formulazione di graduatoria da utilizzare per assunzioni a tempo determinato di DIRIGENTE MEDICO DELLA DISCIPLINA DI MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE - Scadenza 24 dicembre 2016 ore 12.00

  • Infermiere coordinatore

    Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 1 posto di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO ESPERTO INFERMIERE COORDINATORE Cat. DS - Scadenza 16 ottobre 2017 ore 12.00

  • Borse di studio (ricerca)

    Avviso pubblico per l'assegnazione di n.6 BORSE DI STUDIO nell'ambito della ricerca corrente e finalizzata - Scadenza 25 luglio 2017 ore 12.00

  • Educatore professionale

    Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 1 posto di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO – PERSONALE DELLA RIABILITAZIONE EDUCATORE PROFESSIONALE (Cat. D) - Scadenza 13 luglio 2017 ore 12.00 - Ammissione dei candidati - Comunicazione calendario prove d'esame

  • Assistente tecnico

    Avviso Pubblico, per titoli e prova teorico-pratica, per l’assunzione a tempo determinato a tempo parziale al 50% per mesi 6 di n. 1 ASSISTENTE TECNICO – PERSONALE TECNICO (Cat. C) - scadenza 22 maggio 2017 ore 12.00 - Ammissione dei candidati

Vedi tutti »

Linea 6

Tecnologie innovative e riabilitazione

Andrea Turolla
Responsabile
Dott. Andrea Turolla
e-mail: andrea.turolla@ospedalesancamillo.net
Tel. + 39 041 2207 531
+ 39 041 2207 214 (Lab & Fax)

 

Razionale
Gli importanti avanzamenti avvenuti nei settori delle scienze computazionali e delle neuroscienze del movimento, hanno fornito nuove possibilità applicative alle scienze biomediche. Tali innovazioni permettono di esplorare i meccanismi implicati nei processi di recupero in seguito a lesioni del Sistema Nervoso Centrale (SNC). In ambito neuroriabilitativo l'alta tecnologia è parte integrante di molti settori tradizionali come la neurofisologia, il neuroimaging e la neurofarmacologia contribuendo a concreti miglioramenti delle procedure diagnostiche, prognostiche e terapeutiche. Nello specifico, l'utilizzo dell'alta tecnologia in riabilitazione permette di valutare un deficit neurologico utilizzando misure quantitative che permettano di definire in modo oggettivo il danno. Il monitoraggio nel tempo dell’evoluzione di malattia, attraverso l’impiego delle medesime tecniche, permette la quantificazione dell’efficacia delle terapie finalizzate al miglioramento dell'outcome del paziente. In ottica traslazionale viene richiesto che i dispositivi tecnologici possano essere sviluppati applicandoli direttamente al paziente (ad esempio robot-aided therapy, reinforced feedback in virtual environment, motion analysis), in modo da rendere più efficiente la loro implementazione nella pratica clinica quotidiana. Inoltre, anche in fase di sviluppo prototipale i dispositivi tecnologici stand-alone, qualora associati ad altre metodiche neurofisiologiche, consentono di esplorare, sia offline sia online, i meccanismi alla base del funzionamento e della fisiopatologia del SNC. Complessivamente, le tecnologie innovative consentono di trasferire in ambito clinico nuovi approcci terapeutici sviluppati partendo dai principi di funzionamento del SNC dimostrati dalle scienze di base nei modelli cellulari ed animali.

Gli ambiti di ricerca previsti per la linea di ricerca corrente n.6 "Tecnologie innovative e riabilitazione" sono:

  • Impiego della realtà virtuale in neuroriabilitazione per una stimolazione basata sui meccanismi neurofisiologici che favoriscono il riapprendimento motorio.
  • Studio dei meccanismi di attivazione muscolare per la caratterizzazione delle sinergie muscolari in pazienti con esiti di ictus. La definizione ed il monitoraggio dei pattern di attivazione muscolare che avvengono durante il recupero rappresenta un’opportunità strategica di adattamento di metodologie delle scienze di base direttamente sul paziente. Grazie ad una interpretazione dinamica del controllo motorio è possibile il monitoraggio neurofisiologico e la personalizzazione delle terapie riabilitative sulla base dei danni che la singola persona ha subito.
  • Impiego delle tecniche di priming, mirate al miglioramento della capacità del tessuto cerebrale a modificarsi plasticamente. La validazione di tali tecniche permetta una loro implementazione diretta nei servizi assistenziali di metodologie per un significativo miglioramento dell’outcome del paziente.
  • Uso del neuroimaging funzionale per chiarire i processi cognitivi e funzionali che caratterizzano l'invecchiamento patologico, quali sono gli effetti del trattamento sul funzionamento dopo danno neurologico, quali sono i pattern funzionali che meglio predispongono ad una buona riuscita del trattamento, quali sono le caratteristiche biologiche e di personalità che aumentano il rischio di disturbi del comportamento dopo trattamento o nel corso di patologia neurodegenerativa o neurologica focale.

 

Obiettivi
La linea di ricerca corrente n.6 "Tecnologie innovative e riabilitazione" si propone di promuovere:

  • ideazione,
  • prototipizzazione,
  • sviluppo,
  • verifica clinica

di dispositivi tecnologici ai fini di migliorare le possibilità diagnostiche e terapeutiche delle tecniche riabilitative nelle malattie del SNC. In particolare, i progetti di ricerca saranno rivolti alla realizzazione e verifica clinica di apparecchiature in grado di migliorare la caratterizzazione fisiopatologica, la prognosi e l’outcome dei pazienti con malattie del SNC come ictus, trauma cranio-encefalico, sclerosi multipla, malattia di Parkinson. Particolare attenzione verrà rivolta ad applicazioni per il recupero della funzione motoria.

 

Vengono qui elencati i progetti di ricerca corrente sviluppati e in corso, indicizzati per anno di inizio dell'attività. Trattasi di progetti pluriennali, di durata variabile (numerosi progetti dell'annata 2011-2012 sono infatti ancora in corso):

ATTIVITA' 2013

Programma: Impiego delle tecniche di priming per il miglioramento degli outcome riabilitativi in pazienti con lesioni del sistema nervoso centrale
Responsabile: Andrea Turolla

1. Stimolazione propriocettiva manuale con esercizio ritmico bilaterale in pazienti post ictus.
Responsabile: Pawel Kiper

 

Programma: Meccanismi di attivazione muscolare
Responsabile: Andrea Turolla

1. Studio dei correlati cerebrali del grasping tramite l'uso di un guanto con sensori di pressione in pazienti reduci da ictus.
Responsabile: Francesco Piccione
Altri enti coinvolti: Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione (DEI) dell'Università di Padova; Wetware Concepts s.r.l. (Padova); Incubatore Universitario d'Impresa "Start Cube" (Padova).

2. Riabilitazione robotica dell'arto superiore con sistemi esoscheletrici a closed-loop control, in pazienti con esiti di ictus.
Responsabile: Andrea Turolla
Altri enti coinvolti: McGovern Institute for Brain Research at Massachusetts Institute of Technology (MIT) (Cambridge, USA); The University of Sheffield (United Kingdom); Department of Neurorehabilitation Engineering, University Medical Centre Göttingen (Germania).

 

Programma: Impiego della realtà virtuale in neuroriabilitazione
Responsabili: Andrea Turolla e Michela Agostini

1. Valutazione dell’efficacia della visualizzazione di un maestro virtuale come feedback per il recupero motorio dell’arto superiore dopo Ictus.
Responsabile:
Carla Zucconi

ATTIVITA' 2012

1. Nuove applicazioni per il trattamento post ictus mediante un sistema di realtà virtuale.
Responsabili: Andrea Turolla e Michela Agostini

2. Predittori del recupero nelle malattie neurologiche.
Responsabile: Annalena Venneri

ATTIVITA' 2011

Programma: Valutazione e trattamento dei disturbi dell'equilibrio
Responsabile: Maria Rosaria Stabile

1. Revisione clinica dei metodi di studio dei pazienti con distorsione post-traumatica del rachide cervicale: Whiplash Associated Disorder (WAD).
Responsabili: Andrea Turolla e Mauro Dam

 

Programma: Neuroimaging funzionale
Responsabile: Annalena Venneri

1. Studio clinico riabilitativo in pazienti portatori di breccia cranica.
Responsabili: Andrea Turolla e Mauro Dam

2. Ruolo delle funzioni cognitive sull'esito riabilitativo motorio nella malattia di Parkinson e nei parkinsonismi.
Responsabile: Angelo Antonini

ATTIVITA' 2010

Programma: Neuroimaging funzionale
Responsabile: Annalena Venneri

1. Valutazione del trattamento farmacologico e alternativo con tecniche di neuroimaging.
Responsabile: Annalena Venneri
Altri enti coinvolti: The University of Sheffield (United Kingdom).

2. Studio dei fattori che favorisono il declino cognitivo dopo ictus.
Responsabile: Annalena Venneri
Altri enti coinvolti: Università di Padova; The University of Sheffield (United Kingdom).

3. Predittori biologici dei disturbi comportamentali nelle malattie neurologiche.
Responsabile: Annalena Venneri

ATTIVITA' 2009

Programma: Impiego della realtà virtuale in neuroriabilitazione
Responsabile: Andrea Turolla

1. Valutazione delle abilità funzionali dell'arto superiore in soggetti con diagnosi di ictus ischemico mediante esercizi planari di reaching e feedback di forza.
Responsabile: Stefano Silvoni

 

Programma: Valutazione e trattamento dei disturbi dell'equilibrio
Responsabile: Maria Rosaria Stabile

1. Valutazione clinica e cinematica dell'attività del Levetiracetam sui sintomi cerebellari in pazienti affetti da sclerosi multipla.
Responsabile: Maria Rosaria Stabile

ATTIVITA' 2008

Programma: Meccanismi di attivazione cognitiva e muscolare

1. Efficacia della terapia neuroriabilitativa basata sull'osservazione dell'azione.
Responsabile: Paolo Gallo

 

Programma: Impiego della realtà virtuale in neuroriabilitazione

1. Utilizzazione di un braccio robotico per favorire il riapprendimento motorio.
Responsabile: Lamberto Piron

ATTIVITA' 2007

Programma: Meccanismi di attivazione cognitiva e muscolare
Responsabile: Emilio Bizzi

1. Sinergie muscolari dell'arto superiore in condizioni fisiologiche e patologiche.
Responsabili: Andrea Turolla e Francesco Piccione
Altri enti coinvolti: McGovern Institute for Brain Research at Massachusetts Institute of Technology (MIT) (Cambridge, USA); The University of Sheffield (United Kingdom).

2. Applicazioni di Brain Computer Interface in riabilitazione.
Responsabile: Francesco Piccione

 

Programma: Impiego della realtà virtuale in neuroriabilitazione

1. Trattamento dell'arto superiore ed inferiore dopo ictus con un sistema di realtà virtuale (Renforcement Feedback in Virtual Environment, RFVE).
Responsabili: Carla Zucconi, Michela Agostini e Lamberto Piron

2. Controllo e apprendimento motorio nell'anziano.
Responsabile: Lamberto Piron

 

Programma: Valutazione e trattamento dei disturbi dell'equilibrio

1. Trattamento dei deficit dell'equilibrio conseguenti a patologia neurologica con le strategie dell'augmented feedback e della sensory substitution.
Responsabili: Andrea Turolla, Maria Rosaria Stabile e Lamberto Piron

2. Valutazione e trattamento dei deficit dell'equilibrio in pazienti con sclerosi multipla.
Responsabile: Maria Rosaria Stabile e Lamberto Piron

ATTIVITA' 2005-2006

1. L'utilizzo della tecnologia di realtà virtuale per il recupero motorio dopo lesione neurologica.
Responsabile: Lamberto Piron

2. Elaborazione di Brain Computer Interface (BCI) per la comunicazione alternativa-aumentativa.
Responsabile: Francesco Piccione

3. Sistema di stimolazione neurosensoriale, monitoraggio elettrofisiologico e terapia riabilitativa nei pazienti in stato vegetativo persistente.
Responsabile: Francesco Piccione e Lamberto Piron

4. Effetti dell'esercizio sulla sintomatologia extrapiramidale in pazienti affetti da Malattia di Parkinson.
Responsabile: Giampietro Nordera

5. Approccio multimodale per lo studio delle modificazioni dell'eccitabilità delle aree motorie dopo lesione cerebrovascolare.
Responsabile: Antonio Fiaschi

Numeri utili I.R.C.C.S. Ospedale San Camillo di Venezia

Come raggiungerci

  • Da Venezia P.Roma / Stazione FS

    linee di navigazione n° 1 - 5.1 - 6
  • Da Lido S.Maria Elisabetta:

    linee autobus A direzione Alberoni.
  • Da Venezia Tronchetto:

    Linea 17 (ferry-boat) per Lido.
  • Da Chioggia:

    Linea 11 per Lido.

Da Aeroporto Marco Polo:

Da Fusina:

 

Come raggiungere il SAN CAMILLO