C.U.P.

Centro Unico Prenotazioni
Ospedale San Camillo IRCCS
Lido di Venezia

Tel. 041 22 07 244

Numero Verde 800 86 24 34

(Lun-Ven dalle 11.00 alle 14.00)

Centralino

Tel. 041 22 07 111


Clicca qui per accedere al portale dovesalute.gov.it del Ministero della Salute




Presentato il progetto "Primavera paralimpica"

Il progetto del Comitato Italiano Paralimpico prevede la sensibilizzazione all’avviamento sportivo come percorso riabilitativo e motivazionale. Testimonial d’eccezione il pluricampione Oscar De Pellegrin, medaglia d’oro di tiro con l’arco alle Paralimpiadi di Londra 2012.

Stimolare e potenziare l’attività di promozione dello sport paralimpico nelle strutture riabilitative: è questo l’obiettivo del progetto “Primavera paralimpica” presentato all’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (I.R.C.C.S.) Ospedale San Camillo del Lido di Venezia. Referente e coordinatore del progetto è il pluricampione Oscar De Pellegrin che, insieme al Presidente del Comitato Paralimpico Veneto Ruggero Vilnai, ha incontrato i dirigenti, i medici, i fisioterapisti e gli operatori dell’ospedale.

Il personale del San Camillo da più di un anno è coinvolto in attività di avviamento alla pratica sportiva di pazienti con malattie neurologiche, grazie ad uno specifico accordo nazionale siglato tra il Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e l’IRCCS Ospedale San Camillo. Il prossimo obiettivo è portare i pazienti a frequentare stabilmente le società sportive sul territorio, per mettere a frutto e dare continuità agli stimoli e alle motivazioni ricevuti all’interno del percorso riabilitativo offerto dall’ospedale.

Nel corso della visita, Oscar De Pellegrin e Ruggero Vilnai hanno potuto toccare con mano le attività di tennis, bocce, tiro con l’arco e tennis tavolo svolte dai pazienti nel parco del San Camillo, con il supporto dei tecnici e degli istruttori del CIP. Unanime è stato il riconoscimento per l’impegno ed il lavoro svolto finora dal personale del San Camillo (servizio di riabilitazione neuromotoria e terapia occupazionale), in termini di formazione specifica e tecnica, approccio alla disabilità e alle funzionalità residue di ogni degente.

“Fin da subito il San Camillo ha appoggiato questa iniziativa in modo molto convinto ed entusiasta”, spiega il dr. Francesco Pietrobon, Direttore Generale dell’IRCCS Ospedale San Camillo. “Ora si aprono nuove prospettive per i pazienti, soprattutto nel momento in cui tornano a casa dopo il ricovero. Ringrazio il Comitato Paralimpico per questa opportunità che, nel lavoro di squadra, ci permette di mettere a frutto in modo diverso le eccellenze umane e professionali del San Camillo, a totale beneficio dei pazienti”.

Nel corso dell’incontro, Oscar De Pellegrin ha presentato al personale sanitario la mission del progetto “Primavera Paralimpica”, promosso dal CIP a livello nazionale, con l’obiettivo di costituire una rete sul territorio che consenta ai pazienti, una volta dimessi, di proseguire il percorso sportivo iniziato in ospedale, nei luoghi di residenza. “I tecnici del CIP, attraverso le varie federazioni di appartenenza, sono i principali attori di questo processo e avranno quindi un ruolo di fondamentale importanza in questo passaggio”, spiega De Pellegrin.

Il pluricampione ha poi portato la sua testimonianza di atleta e dirigente sportivo, ponendo l’accento sull’importanza che lo sport ha avuto nella sua vita, sia dal punto di vista di fisico ma soprattutto motivazionale. Ha infine ricordato a medici, fisioterapisti e operatori sanitari l’importantissimo ruolo che hanno nella vita dei pazienti che incontrano ogni giorno.

A conclusione della giornata, De Pellegrin e Vilnai hanno incontrato i volontari della sezione di Malamocco della Lega Navale Italiana, guidati dal Presidente Avv. Andrea Pavanini, da tempo impegnati nel progetto “Vela per tutti” che, negli ultimi due anni, ha consentito a più di 70 pazienti di navigare in laguna in modo sicuro con speciali imbarcazioni. Il San Camillo di Venezia è la prima struttura assistenziale e di ricerca in Europa ad offrire questa attività in ambito neuroriabilitativo.

Numeri utili I.R.C.C.S. Ospedale San Camillo di Venezia

Come raggiungerci

  • Da Venezia P.Roma / Stazione FS

    linee di navigazione n° 1 - 5.1 - 6
  • Da Lido S.Maria Elisabetta:

    linee autobus A direzione Alberoni.
  • Da Venezia Tronchetto:

    Linea 17 (ferry-boat) per Lido.
  • Da Chioggia:

    Linea 11 per Lido.

Da Aeroporto Marco Polo:

Da Fusina:

 

Come raggiungere il SAN CAMILLO