Linea 3

Tecnologie innovative e riabilitazione

Andrea Turolla
Responsabile
Dott. Andrea Turolla
e-mail: andrea.turolla@ospedalesancamillo.net
Tel. + 39 041 2207 531
+ 39 041 2207 214 (Lab & Fax)

 

Descrizione della linea di ricerca
La linea di ricerca n. 3 "Tecnologie innovative e riabilitazione" contribuisce allo sviluppo, alla sperimentazione e alla traslazione nella pratica clinica dell'IRCCS Ospedale San Camillo di Venezia di dispositivi tecnologici per la prognosi e la terapia dei pazienti con malattie neurologiche. Al fine di fornire nella pratica clinica quotidiana trattamenti riabilitativi innovativi (ad esempio robot-aided therapy, reinforced feedback in virtual environment, motion analysis) i dispositivi tecnologici vengono sviluppati sin dall'inizio direttamente sul campo assieme al paziente. Infatti, già dalla fase prototipale, i dispositivi tecnologici devono permettere di esplorare, sia offline che online, i meccanismi di base del funzionamento e della fisiopatologia del Sistema Nervoso Centrale (SNC). Complessivamente, le tecnologie innovative consentono di trasferire in ambito clinico nuovi approcci terapeutici non più empirici, ma basati sui principi di funzionamento del SNC. Le attività della linea vengono sviluppate nel Laboratorio di Tecnologie Neuroriabilitative, in collaborazione con il Dipartimento di Neuroriabilitazione, il Laboratorio di Neuroimaging funzionale e le altre linee di ricerca corrente dell'IRCCS, in riferimento a specifici progetti.

 

Ambiti di ricerca

Le attività della linea riguardano:

  • la robotica riabilitativa,
  • l'utilizzo della realtà virtuale per la riabilitazione,
  • lo studio del controllo muscolare alla base del comportamento motorio,
  • il contributo delle funzioni cognitive per l'esecuzione del movimento volontario.

Grazie al trasferimento tecnologico promosso dalla linea 3 ci aspettiamo di:

  • definire i benefici del trattamento technology-aided, rispetto allo standard riabilitativo;
  • sviluppare sistemi di interfaccia uomo-macchina per la terapia riabilitativa, capaci di riconoscere ed interpretare l’intenzione motoria del paziente;
  • completare il percorso clinico-assistenziale per il trattamento dell'arto superiore da estendere a tutti i pazienti dell'IRCCS;
  • avviare nuovi percorsi clinico-assistenziali per la riabilitazione dei pazienti con deficit cognitivi;
  • migliorare l'organizzazione dei servizi erogati dal personale strutturato del dipartimento di neuroriabilitazione.

 

Obiettivi
La linea di ricerca corrente n.3 "Tecnologie innovative e riabilitazione" si propone di promuovere l’ideazione, la prototipizzazione, lo sviluppo e la verifica clinica di dispositivi tecnologici per la diagnosi, la prognosi e la riabilitazione delle malattie neurologiche. In particolare, i progetti di ricerca saranno rivolti alla realizzazione e verifica clinica di apparecchiature in grado di migliorare la caratterizzazione fisiopatologica, la prognosi e l’outcome dei pazienti con malattie del SNC come ictus, trauma cranio-encefalico, sclerosi multipla, malattia di Parkinson, con particolare attenzione ad applicazioni per il recupero della funzione motoria.

 

Progetti rappresentativi

  • Nuove applicazioni per la riabilitazione mediante realtà virtuale
  • Sinergie muscolari dell'arto superiore in condizioni fisiologiche e patologiche
  • Tecniche di priming per il recupero della funzione motoria dell'arto superiore nelle malattie neurologiche
  • Riabilitazione robotica dell'arto superiore con sistemi esoscheletrici a closed-loop control, in pazienti con esiti di ictus
  • Trattamento strumentale dei deficit dell'equilibrio in esiti di patologia neurologica
  • Trattamento della deambulazione con dispositivi robotici in esiti di patologia neurologica
  • Valutazione multimodale dell'instabilità posturale nella malattia di Parkinson

 

Progetti finanziati attivi, anno 2018:

  • “Modularity for sensory motor control: implications of muscles synergies in motor recovery after stroke” GR-2011-02348942, Ministero della Salute
  • “Analisi avanzata dell'equiliBrio e nuovi modelli teleriAbiLitativi per lA preveNzione del rischio di Caduta nell'anziano e nel paziente nEurologico – BALANCE”. Conto Capitale, Ministero della Salute
  • “Progetto riabilitativo integrato con strumenti motivazionali e qualificatori oggettivi – RiMotivAzione”. Polo ICT, Finpiemonte.

Pagina aggiornata: gennaio 2018

Numeri utili I.R.C.C.S. Ospedale San Camillo di Venezia

Come raggiungerci

  • Da Venezia P.Roma / Stazione FS

    linee di navigazione n° 1 - 5.1 - 6
  • Da Lido S.Maria Elisabetta:

    linee autobus A direzione Alberoni.
  • Da Venezia Tronchetto:

    Linea 17 (ferry-boat) per Lido.
  • Da Chioggia:

    Linea 11 per Lido.

Da Aeroporto Marco Polo:

Da Fusina:

 

Come raggiungere il SAN CAMILLO