Linea 4

Telemedicina e riabilitazione

Michela Agostini
Responsabile
Dott.ssa Michela Agostini
e-mail: michela.agostini@ospedalesancamillo.net
Tel. + 39 041 2207 532
+ 39 041 2207 214 (Lab & Fax)

 

 

Descrizione della linea di ricerca
La linea di ricerca corrente n. 4 "Telemedicina e riabilitazione", attraverso l'uso della tecnologia, promuove la realizzazione di una migliore assistenza domiciliare e territoriale per i pazienti con esiti di malattie neurologiche acute o con patologie neurologiche croniche.
Nello specifico grazie all'uso della telemedicina (medicina a distanza) si possono erogare servizi riabilitativi da remoto, dai più semplici quali il teleconsulto ai più avanzati quali la teleassistenza e la teleriabilitazione. Le attività vengono svolte all'interno del Laboratorio di tecnologie neuroriabilitative dell'Ospedale San Camillo IRCCS di Venezia.

 

Ambiti di ricerca
L'applicazione della telemedicina in campo riabilitativo (teleriabilitazione) viene intesa come il fornire una serie di servizi riabilitativi a distanza attraverso le tecnologie di telecomunicazione, dalle più semplici alle più complesse. Il tipo di servizi che possono essere offerti per via telematica sono vari:

  • il semplice monitoraggio del paziente con videoconferenza high quality,
  • il supporto specialistico e formativo agli operatori e ai caregivers,
  • la valutazione e la possibilità di una stimolazione cognitiva con esercizi computerizzati,
  • il controllo remoto degli assitive devices,
  • l’implementazione di biofeedback,
  • la somministrazione di esercizi motori computerizzati,
  • la valutazione della performance motoria.

Si tratta pertanto di una linea di ricerca con un forte impatto per la traslazionalità sul territorio. Infatti il significato di questa area di ricerca, che affronta problemi condivisi tra varie aree (bioingegneria, gestione sanitaria, attività clinica), risiede nella necessità di migliorare la quantità e qualità dei servizi riabilitativi territoriali, favorendone la gestione e riducendo i costi.

 

Obiettivi
Il principale obiettivo della linea di ricerca corrente n.4 è applicare metodologie di trattamento riabilitativo ed erogarle da remoto a pazienti con grave disabilità raggiungendoli direttamente a casa propria, magari in zone poco agevoli, o in ambulatori distrettuali nel territorio. Questa attività può quindi diventare un servizio utile alla prosecuzione del programma riabilitativo del paziente. Nello specifico questa linea di ricerca ha l'obiettivo di realizzare sistemi di teleriabilitazione immediatamente utilizzabili e di portare a termine l'Health Technology Assessment dei prodotti realizzati. Dal punto di vista della programmazione sanitaria economica queste applicazioni potrebbero permettere un risparmio di risorse evitando i numerosi spostamenti degli operatori domiciliari e nel contempo prevenendo situazioni di complicanze mediche, frequenti cause di nuovi ricoveri in simili pazienti.

 

Progetti rappresentativi:

  • Teleriabilitazione motoria domiciliare
  • Teleriabilitazione domiciliare dei deficit afasici dopo ictus
  • Teleriabilitazione domiciliare cognitiva per pazienti post ictus
  • Teleassistenza domiciliare: addestramento del caregiver che assiste i pazienti post ictus o affetti da patologie degenerative
  • Telemonitoraggio e teleriabilitazione domiciliare nei pazienti con SLA

 

Progetti finanziati attivi anno 2018:

  • “Sviluppo ed implementazione di un Network Italiano di Teleneuroriabilitazione per la continuità assistenziale” che vede coinvolti 18 IRCCS su tutto il territorio Italiano

Due progetti di ricerca Finanziata dal Ministero della Salute per la durata di 3 anni:

  • RF-2016-02363044 Clinical efficacy and cost-effectiveness of Telerehabilitation for post-stroke patients
  • GR-2016-02361306 Do severe acquired brain injury patients benefit from Telerehabilitation? A cost-effectiveness analysis study

 

Pagina aggiornata: gennaio 2018

Numeri utili I.R.C.C.S. Ospedale San Camillo di Venezia

Come raggiungerci

  • Da Venezia P.Roma / Stazione FS

    linee di navigazione n° 1 - 5.1 - 6
  • Da Lido S.Maria Elisabetta:

    linee autobus A direzione Alberoni.
  • Da Venezia Tronchetto:

    Linea 17 (ferry-boat) per Lido.
  • Da Chioggia:

    Linea 11 per Lido.

Da Aeroporto Marco Polo:

Da Fusina:

 

Come raggiungere il SAN CAMILLO